Università Cattolica del Sacro Cuore

Organizzazione attività di tutorato tirocini curriculari

L'Università Cattolica promuove l'attivazione e cura la gestione dell'intero processo di tirocinio curriculare per ciascun piano di studi che ne preveda lo svolgimento.

A tale scopo il "Regolamento organizzativo delle attività di tutorato di tirocinio curriculare" prevede in ogni Facoltà:

  • un Docente referente;
  • una Commissione tirocini curriculari;
  • uno o più Tutor universitari di tirocinio.

Possono essere inoltre previsti uno o più Coordinatori di tirocinio.

Docente referente per i processi di orientamento. E' nominato dal Consiglio di Facoltà e presiede la Commissione tirocini curriculari di Facoltà. Coordina tutte le attività di orientamento pre, infra e post universitario della propria Facoltà ed è il responsabile della Facoltà per le attività di tirocinio curriculare. Svolge le proprie funzioni con il supporto degli Uffici amministrativi ed avvalendosi della collaborazione dei Coordinatori di tirocinio, se nominati, e dei Tutor universitari di tirocinio.

Commissione tirocini curriculari di Facoltà. E' organizzata per corsi di laurea ed ha compiti di indirizzo, programmazione e valutazione delle attività di tirocinio, inclusa l'eventuale definizione dei criteri di ammissione degli enti ospitanti.

Coordinatore di tirocinio. Collabora con il Docente referente nell'assicurare i rapporti con gli studenti, gli enti e le strutture ospitanti nonché con gli uffici amministrativi dell'Università.

Può essere incaricato dal Docente referente delle seguenti funzioni:

  • individuare un numero adeguato di enti ospitanti idonei allo svolgimento dei progetti formativi;
  • reperire, anche in collaborazione con il Tutor universitario, gli enti disponibili ad avviare tirocini curriculari, avvalendosi anche degli strumenti messi a disposizione dall'amministrazione (convenzioni on-line, offerte di stage on-line);
  • mantenere e consolidare i rapporti con gli enti ospitanti;
  • garantire il rispetto delle finalità formative dei tirocini curriculari offerti;
  • raccogliere le domande e le candidature di tirocinio curriculare;
  • selezionare e orientare i tirocinanti;
  • curare i rapporti con i Tutor dell'azienda e i Tutor universitari;
  • definire il contenuto dei singoli progetti di tirocini curriculari in collaborazione con il Tutor universitario ed eventualmente con il Tutor aziendale;
  • mantere costantemente i contatti con gli enti;
  • supervisionare l'attività dei Tutor e fungere da interfaccia tra studenti e/o Tutor e Commissione tirocini curriculari di Facoltà.

I Coordinatori di tirocinio sono nominati per uno o più Corsi di laurea. Qualora la Facoltà abbia sedi distaccate, è possibile prevedere la nomina di un Coordinatore di tirocinio per ciascuna sede.

Tutor universitario di tirocinio. E' la figura di supporto e di accompagnamento del processo formativo e di apprendimento degli studenti impegnati nei singoli tirocini curriculari.

In ottemperanza alle indicazioni del Docente referente - sotto la vigilanza del medesimo ed in collaborazione con il Coordinatore di tirocinio curriculare, se nominato - il Tutor universitario di tirocinio ha il compito di:

  • definire gli aspetti operativi, ed in particolare l'individuazione del periodo e degli orari relativi al tirocinio curriculare;
  • monitorare costantemente sia lo svolgimento del tirocinio curriculare, sia la serietà, le motivazioni e l'impegno del tirocinante e dell'ente ospitante;
  • raccogliere e trasmettere le relazioni finali dell'attività di tirocinio curriculare elaborate dagli studenti e le valutazioni espresse dagli enti ospitanti. Tali documentazioni conclusive sono finalizzate al riconoscimento dei crediti formativi universitari secondo i criteri e le modalità previste dal Consiglio di Facoltà.

Il ruolo di Tutor di tirocinio è compatibile con lo svolgimento del ruolo di Coordinatore di tirocinio. Ove non sia nominato il Coordinatore di tirocinio curriculare, al Tutor universitario di tirocinio possono essere affidati i seguenti ulteriori compiti:

  • verificare la congruenza del progetto formativo rispetto alle caratteristiche del percorso formativo;
  • definire il contenuto dei singoli progetti di tirocini curriculari con il Tutor aziendale.